Che cosa è il Reiki

trattamento reiki posizione 6
trattamento reiki posizione 9
trattamento reiki posizione 11

Tacitiamo subito la mente duale e iniziamo a dire “cosa NON è il Reiki”.
Il Reiki NON E’ una religione, NE’ una filosofia, NE’ una scienza; NON è una terapia e NON opera in contrasto con la medicina, né pretende di sostituirsi ad essa.

Il Reiki è un metodo olistico di riequilibrio energetico. E’ semplice e naturale e, se praticato con regolarità, può permettere di raggiungere un costante stato di benessere psico-fisico e spirituale, diventando anche uno strumento per l’evoluzione personale.

La storia del Reiki inizia alla fine del XIX secolo, quando il maestro giapponese Mikao Usui iniziò le sue ricerche e riscoprì una tecnica antica, cui si farebbe menzione nei sutra in sanscrito di 2.500 anni fa e che pare fosse utilizzata da Gautama Siddhartha (il Buddha) nel VI secolo a.C. e, successivamente, da Gesù.

Fu proprio Usui che attribuì a questa tecnica il nome Reiki, parola giapponese che significa Energia Vitale Universale e nasce dall’unione di due concetti:

  • REI, che possiamo definire come Energia Vitale Universale, quella forza primordiale e creativa infinita ed inesauribile, che permea l’intero universo e che ci mantiene in vita; REI equivale quindi all’aspetto unitario e globale;
  • KI è una parte del REI e indica l’Energia Vitale Individuale.
    KI è un concetto fondamentale nella Medicina Tradizionale Cinese e nelle Arti Marziali e che possiamo tradurre come “Energia che scorre nel Corpo”, la Forza Vitale che scorre in ogni organismo vivente; in India è conosciuta come Prana, nella Medicina Tradizionale Cinese si chiama Chi o Ki, e circola negli organi interni e nei meridiani.

La definizione data da Usui si basa sul presupposto che vi sia un’unica energia che compenetra tutto, sia esso appartenente al genere umano, animale, vegetale o minerale e che ogni forma di vita sia intimamente connessa con il Tutto.

Praticando il Reiki, possiamo riconnetterci consapevolmente a questo Tutto e vivere nell’unità, superando il senso di separazione nel quale i nostri condizionamenti cercano di trascinarci. Ci troveremo così sempre più in armonia con le leggi universali, alle quali potremo affidarci con sempre maggior consapevolezza.

L’utilizzo del Reiki, sia per auto-trattamento che per trattamento su altre persone, è basato principalmente (e non solo) sull’ imposizione delle mani, per la trasmissione dell’energia.

Fondamentalmente, il Reiki si basa sulla capacità di auto-regolazione del nostro organismo. Il suo campo di applicazione è il corpo fisico, mentale, emozionale e spirituale.

Quando si verifica in noi un ristagno o una disarmonia energetica, il Reiki lavora dolcemente per facilitare lo scioglimento del blocco, affinchè l’energia possa di nuovo scorrere liberamente e facilitare il recupero di uno stato di benessere.

È un metodo non invasivo, non comporta e non richiede alcuna predisposizione, è adatto a tutti, senza eccezione di età o di condizione fisica.

Il Reiki può essere utilizzato a piacere, in qualsiasi posto e da chiunque sia stato attivato, non richiedendo nessuna predisposizione o strumento se non la propria volontà ed intento.

corsi reiki

Perchè il Reiki ?

Il Reiki è la pratica energetico-spirituale che ci ha accompagnato da più tempo, in modo continuativo, trasversalmente a tutte le altre discipline che adottiamo da anni, probabilmente grazie alla sua estrema semplicità di apprendimento e di utilizzo, a fronte di risultati facilmente e velocemente percettibili e riscontrabili.

In particolare stimoliamo chiunque ad utilizzare il Reiki perché, a nostro avviso:

  • è il modo più semplice e immediato per iniziare a percepire l’energia, per canalizzarla e per sperimentare come essa opera;
  • è un modo semplice ed efficace per raggiungere e mantenere uno stato di benessere diffuso e per sentirsi vitali, perchè mantiene equilibrato il nostro campo energetico;
  • è accessibile a tutti perché è semplice e veloce da apprendere e da utilizzare;
  • una pratica regolare di auto-trattamento per il riequilibrio energetico dei chakras richiede mediamente mezz’ora al giorno, un tempo compatibile con la quotidianità di tutti;
  • in considerazione della difficoltà che tutti abbiamo nel ritagliarci degli spazi di silenzio interiore, per “cogliere due piccioni con una fava”, può diventare anche uno strumento di meditazione quotidiana, poiché ci aiuta ad accedere ad uno stato di presenza;
  • una pratica regolare può facilitare il manifestarsi di “lievi cambiamenti” nella nostra persona e nella nostra vita, che possono dare il via ad un “effetto catena” di grande trasformazione ed evoluzione.

Il percorso di apprendimento

L’utilizzo del Reiki può essere appreso facilmente da chiunque, a qualsiasi età.

Per poter praticare il Reiki, su di sé e sugli altri, è sufficiente essere “attivati” da un maestro abilitato che, oltre a dare indicazioni pratiche sulle tecniche da utilizzare, aprirà i canali di trasmissione tramite delle attivazioni, diverse ad ogni livello; da questo momento l’energia del Reiki fluirà in noi per tutta la vita.

Il percorso di apprendimento avviene a 3 livelli, uno successivo all’altro; è possibile praticare il Reiki, subito dopo l’acquisizione delle tecniche e l’attivazione di I livello e non è necessario essere abilitati a tutti e tre

  • I livello: parola chiave “semplicità”.
    E’ accessibile a tutti, senza limiti di età e non richiede prerequisiti formativi di alcun genere.
    Praticare il I livello di Reiki nutre il proprio centro interiore di Energia Universale e, simultaneamente, permette di canalizzarla e di trasmetterla agli altri attraverso il tocco delle mani.
    La formazione dura mediamente 2 giorni, durante i quali si apprendono, tra l’altro, le tecniche per l’auto-trattamento e per il trattamento di altre persone.
  • II livello: parola chiave “responsabilità”.
    E’ accessibile a chi è già stato attivato al I livello, meglio dopo averlo praticato per un po’ di tempo ed averlo sperimentato su di sé (a nostro avviso questo è fondamentale) e sugli altri.
    Attraverso l’acquisizione di 3 simboli, collegati a 3 mantra, s’ impara a trasmettere l’Energia Universale attraverso il pensiero e la visualizzazione creativa, per interagire con persone e situazioni, e operare al di là dello spazio e del tempo. Vengono toccate dimensioni poco familiari al pensiero razionale, dimensioni che appartengono al “sentire”, e che invitano ad ampliare i nostri comuni concetti di spazio e tempo. I 3 simboli vengono trasmessi dal maestro all’allievo a livello energetico e restano impressi per sempre in chiunque li abbia ricevuti.
    I 3 simboli sono archetipi e si possono rappresentare come 3 chiavi, tramite le quali siamo in grado di aprire le porte di altri piani dell’esistenza per accedere a un particolare utilizzo dell’Energia Universale.
    Benché l’acquisizione del II livello di Reiki richieda mediamente solo 2 o 3 giorni, il processo di comprensione dell’utilizzo dei simboli e il loro ambito di applicazione può continuare per tutta la vita poiché, tramite l’esperienza acquisita nell’uso regolare, i campi di utilizzo possono essere illimitati.
    La pratica del II livello di Reiki richiede uno stato di totale presenza e connessione con se stessi e con il campo energetico circostante, in assenza di qualsiasi “secondo pensiero”, per poter essere esclusivamente canali.
    E’ un passo importante nel cammino della ricerca personale e nella conoscenza delle tecniche per il riequilibrio energetico e praticarlo richiede una grande responsabilità.
  • III livello: parola chiave “scelta”.
    E’ accessibile a chi è già stato attivato al I e II livello.
    Dopo un percorso di preparazione personale e dopo un periodo di addestramento a stretto contatto con un maestro abilitato ed esperto, permette di ricevere le attivazioni per essere, a propria volta, in grado di aprire i canali di Energia Universale corrispondenti al I e II livello Reiki e di formare nuovi maestri Reiki; rappresenta quindi una scelta di enorme responsabilità.

Corso Reiki 1° Livello
Tipo di corsoTeorico-Pratico
Durata16 ore (2 giornate: 1 fine settimana).
Argomenti
  • Storia e origini del metodo.

  • Attivazione al 1° Livello Reiki.

  • La teoria del “flusso” dell’Energia Cosmica Universale.

  • Auto-trattamento.

  • Trattamento di riequilibrio energetico: testa, addome, schiena.

  • Trattamento completo.

  • Trattamento Reiki 1° Livello ad animali e piante.

  • Filosofia di vita secondo il Dott. Mikao Usui.

  • Setting e gestione di un trattamento.
Docenti (Master Reiki)Eleonora Beccarelli
Barbara Miana
Emanuela Carla Marabini
SedeAccademia Vibrazionale ReiShenKi®
CostoA persona - € 220,00 (*)
Bambini fino a 8 anni - gratuito per il bambino con un genitore pagante
Giovani da 8 a 24 anni - € 150,00 (*)
Coppia o due familiari - € 360,00 (*)
(*) comprensivo di IVA
.

trattamento-reiki-2-livello

Corso Reiki 2° Livello
Tipo di corsoTeorico-Pratico
Durata16 ore (2 giornate: 1 fine settimana).
Argomenti
  • Uso dell’Energia Cosmica attraverso la forma di volontà e pensiero.

  • I simboli cosmici del 2° Livello Reiki.

  • Uso dell’energia a distanza.

  • Attivazione al 2° Livello Reiki.

  • Scambi energetici di 2° Livello Reiki.

  • Integrazione dell’uso dei simboli cosmici del 2° Livello Reiki con alcune tecniche vibrazionali.
Docenti (Master Reiki)Eleonora Beccarelli
Barbara Miana
Emanuela Carla Marabini
SedeAccademia Vibrazionale ReiShenKi®
CostoA persona - € 360,00 (*)
Coppia o due familiari - € 600,00 (*)
(*) comprensivo di IVA
.

Prossime date :